<< Willow    
Willow (Filippo Bruno, Milano, 1978) si è diplomato alla Scuola del Fumetto nel 2000. Da allora ha costantemente collaborato con agenzie pubblicitarie, case editrici e grandi aziende, e col tempo sempre più con gallerie d’arte, che oggi lo rappresentano in buon numero sia in Italia che all’estero (Düsseldorf, Berlino, Francoforte, Londra, Miami, Montreal, San Pietroburgo). Sue distintive caratteristiche sono l’eleganza del segno, un notevole senso del colore, ma forse soprattutto una finezza compositiva da vero pittore, che fa da singolare contrappunto ai suoi soggetti, di impronta eminentemente fumettistica. I suoi personaggi, strane creature da videogioco in continuo movimento, sono noti al grande pubblico per essere comparsi sulle agende Comix, nelle collezioni Borsalino e Pitti Immagine Uomo, sui divani Luca Boffi e in occasione di tante altre collaborazioni con grandi aziende (ad es. Lozza, Timberland, Carpisa), nonché a ricoprire interamente un tram jumbo 4900 che ha percorso Milano nel Dicembre 2011 (campagna Mottart, per la Motta). Del 2014 è la prima mostra dell’artista con la Galleria 70, Expop!, a cui TuttoMilano di Repubblica dedica la copertina. Da segnalare nel 2015 la partecipazione a Miami Art Expo, al Group Show for Charity da Sotheby’s a Milano, e alla mostra Corporate Art. L’azienda come oggetto d’arte alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e, nel 2016, la reinterpretazione del logo con il panda gigante per la stampa su borse ecologiche in occasione dei 50 anni del WWF Italia. Dello stesso anno è la decorazione, con Gaetano Pesce e Marco Lodola, di parte del padiglione di chirurgia pediatrica dell’Ospedale San Matteo di Pavia. Nel 2017 gli viene dedicata la copertina di Agosto sul mensile Arte In World ed espone nella mostra Pop vibrations al Palazzo Ceramico di Caltagirone. Willow vive e lavora a Bussero (Milano).